lunedì 25 marzo 2013

Dov’è l’ombra a Kuala Lumpur?

[Malesia]  Alla fine a Kuala Lumpur siamo rimasti quattro giorni e mezzo, non solo per visitare la città, ma anche per risolvere alcuni problemi tecnici, come la spedizione a casa di un pacco con i libri che abbiamo accumulato in questi mesi. Le poste malesi sono efficienti ed economiche, l’ufficio spedizioni è aperto dalle 9 alle 21, sette giorni su sette, e per mandare in Italia un pacco da 5 kg ci hannoo chiesto solo 13 euro, un terzo di quello che ci hanno fatto pagare le poste indiane per un peso simile.

Il 31 marzo voleremo da Singapore a Sidney, tra l’altro con una compagnia aerea mai sentita, Fly Scoot… che però costa solo 150 euro! In questi giorni dovevamo prenotare alcune notti a Sidney, città che visiteremo in attesa di partire con il camper insieme ai nostri amici Katia e Mauri, e comprare il volo di fine aprile da Darwin, in Australia, a Bali, in Indonesia. Mentre per le tre notti a Sidney abbiamo trovato facilmente una doppia in centro per 50 euro a notte, per il volo siamo ancora indecisi.

Da Alice Spring, dove lasceremo il camper dopo tre settimane di viaggio, ci sono due possibilità per andare in Indonesia: ritornare a Sidney con un volo e poi da lì prenderne un altro su Bali, oppure andare in qualche modo fino a Darwin, 1500 km più a nord di Alice Spring e prendere un volo Darwin- Bali. A noi piace quest’ultima soluzione, perché permette di proseguire e vedere cose nuove, ma il problema è che percorrere quei 1500 km con l’autobus costa 300 euro a testa, un’enormità per le nostre tasche. Molte persone ci hanno suggerito l’autostop, magari dividendo le spese del carburante come si usa in Australia. Ce la faremo a fare tutti quei chilometri alzando il dito? Chissà, come al solito ci butteremo sulla strada…qualcosa succederà.

Intanto abbiamo continuato a girare per Kuala Lumpur.

Le Batu Caves, poste 13 km a nord del centro, sono delle psichedeliche gallerie con gigantesche statue hindu a cui si accede salendo 272 scalini pieni di scimmie dispettose. L’esterno delle grotte, in cui campeggia l’enorme statua della divinità Muruga, è forse la parte più interessante del tempio, perennemente invaso da fedeli. Ritorniamo in centro città e vicino alla Moschea Nazionale, a cui si accede solo mettendo delle tuniche che coprono completamente il corpo, c’è lo straordinario Islamic Art Museum, che ospita una delle migliori collezioni di arte islamica del mondo. Oltre all’altissima qualità degli oggetti esposti, è l’edificio stesso a sbalordire con le sue cupole decorate e i rivestimenti di piastrelle invetriati.

La parte più interessante del Museo Nazionale invece è stata quella riguardante la tribù autoctona degli Orang Asli, il popolo delle origini. Gli Orang Asli vivono in villaggi nella foresta pluviale dove la caccia viene ancora praticata usando frecce imbevute con una sostanza avvelenata, ricavata dalla corteccia dell’albero chiamato Ipoh (che è anche il nome di una grande città). Nelle nostre passeggiate nella giungla del Taman Negara avevamo visto diversi alberi di Ipoh con la corteccia piena di tagli cicatrizzati, fatti per ricavarne il veleno.

Mentre riposiamo su una panchina lungo una delle tante vie della città, notiamo che le ombre delle persone che camminano velocemente sotto il sole non esistono, o meglio sembrano delle macchie paffute, allungate lungo le spalle, che si muovono baldanzosamente insieme al corpo che le ha generate. Qui ai tropici è normale avere il sole sopra la testa, ma non c’era mai capitato di notare così bene la stranezza dell’ombra.

Tutta la Malesia è cosparsa di chiese cristiane, uno dei simboli più evidenti di secoli di colonizzazione portoghese, olandese e inglese. In ogni città ce ne sono diverse, molto luminose e quasi tutte bianche, con uno o due campanili integrati con la struttura principale a forma di croce. Hanno generalmente un’unica navata centrale ed una più corta posta perpendicolarmente ad una delle estremità. Nella cattedrale di St. John’s a Kuala Lumpur arriviamo nel momento in cui inizia la messa e ci fermiamo. La funzione è in inglese e, cosa curiosa, ai lati dell’altare ci sono degli schermi giganti dove vengono proiettate le letture. Inizialmente troviamo la cosa esagerata, quasi pacchiana, ma quando durante l’omelia il sacerdote si aiuta utilizzando immagini religiose tratte da dipinti famosi cambiamo subito idea e la troviamo decisamente coinvolgente. Questo sistema di proiezione è adottato in tutte le chiese della Malesia.

Facciamo un ultimo giro con l’autobus gratuito GoKL fino alla Manara Tower e paghiamo 47 ringgit a testa per salire fino ai 276 metri della piattaforma panoramica, da dove si gode una vista a 360° su tutta la città e sugli enormi grattacieli del quartiere finanziario. Con questo panorama dall’alto salutiamo Kuala Lumpur, che ci ha ancora una volta sorpreso con il suo contrasto tra il vecchio e il nuovo, tra le credenze del passato e le speranze del futuro.

272 scalini per entrare nelle Batu Caves passando davanti l'enorme statua della divinità Muruga
L'ombra vicino all'equatore è proprio strana
Islamic Art Museum con i suoi bellissimi oggetti esposti
Nelle chiese della Malesia le letture vengono anche proiettate
La Manara Tower è alta 276 metri, da lì si domina tutta la città

13 commenti:

  1. If you would you like to do guest postings for my site please let me know, my spouse
    and I the way you blog.

    my weblog - Yoox voucher code

    RispondiElimina
  2. No matter if some one searches for his essential thing, thus he/she wishes to
    be available that in detail, so that thing is maintained over
    here.

    My webpage ... http://csroptions.com/

    RispondiElimina
  3. Woah! I'm really enjoying the template/theme of this website. It's simple,
    yet effective. A lot of times it's hard to get that "perfect balance" between user friendliness and visual appearance. I must say you have done a great job with this. Also, the blog loads extremely fast for me on Chrome. Superb Blog!

    my web-site ... Debenhams voucher 2013 - -

    RispondiElimina
  4. Wonderful beat ! I wish to apprentice while you amend your site, how can i subscribe for a blog website?
    The account helped me a acceptable deal. I had been tiny bit
    acquainted of this your broadcast offered bright clear concept

    My web blog; Debenhams voucher 2013 ()

    RispondiElimina
  5. I think the admin of this web page is really working
    hard for his web page, for the reason that here every stuff is quality based stuff.


    My blog - Debenhams voucher 2013 ()

    RispondiElimina
  6. Usually I do not read post on blogs, but I wish to say that
    this write-up very compelled me to try and do so! Your writing style has
    been amazed me. Thanks, quite great post.

    my page - Contract Wars cheats

    RispondiElimina
  7. I was wondering if you ever thought of changing the page layout of your blog?
    Its very well written; I love what youve got to say. But maybe
    you could a little more in the way of content so people
    could connect with it better. Youve got an awful lot of text
    for only having one or 2 images. Maybe you could space it out better?


    Check out my website - BartonLVarquera

    RispondiElimina
  8. Ⅰ evry time spent mү half аn hojr tto read thіs
    weblog's contᥱnt all the time ɑlong witһ a muց of coffee.

    RispondiElimina
  9. I don't know if it's just me or if everybody else encountering issues with your blog.
    It looks like some of the written text in your posts are running off the screen. Can somebody else please provide
    feedback and let me know if this is happening to them too?
    This may be a problem with my web browser because I've had this happen previously.
    Thanks

    RispondiElimina
  10. Wow that was odd. I just wrote an very long comment but after I clicked submit my comment didn't appear.

    Grrrr... well I'm not writing all that over again. Regardless,
    just wanted to say wonderful blog!

    RispondiElimina
  11. Very shortly this web page will be famous amid all blogging people, due to it's nice articles or reviews

    RispondiElimina
  12. Have you ever thouһht about writing an e-Ьook or guest authoring on other sites?
    Ι have a blog centered on the same іdeas yߋu iscuss and woսld love to
    have you sһare some stories/information. I know my subscribers
    woulɗ enjoy your woгk. If yoᥙ are even remotely interesteԁ,
    feel free to send me an email.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.